Iscriviti alla NEWSletter

Vuoi rimanere aggiornato? iscriviti alla nostra NEWs
[contact-form-7 id="4972" title="Contact Form 1"]

SushiZero 3.0 Alessandria (AL)

ricettivo/commerciale/ristorazione

Tipologia:  progettazione e interior design ristorante

Cronologia: 2018-2019

Luogo: Alessandria (AL)

Committente: privato

Progetto: arch. Nicola Bottoni , arch. Elisabetta Puviani

Direzione Artistica: arch. Nicola Bottoni, arch. Elisabetta Puviani

7

La vera sfida di ogni progettista, forse anche la più temuta: il foglio bianco. Un enorme spazio vuoto completamente di nuova edificazione, asettico, privo di qualsiasi vincolo e preesistenza a cui relazionarsi, uno dei tanti capannoni contenitori di funzioni e realtà commerciali più disparate. Affrontare questo enorme vuoto non è stato semplice, ma si è cercato di realizzare un ambiente sorprendente ma allo stesso tempo accogliente, in cui l’ospite si senta trasportato in un luogo e in un’atmosfera completamente lontana dal “non luogo” (citando Marc Augè) rappresentato dal contesto commerciale periferico in lui il locale è situato. Il Mood e il Concept di progetto sono gli stessi del ristorante già inaugurato a Buguggiate (VA) e a Verbania (VB) nel 2018, come su volontà del proprietario. Sono quindi stati ripresi gli stessi elementi e materiali, ma riadattati alla planimetria e al sistema distributivo. E’ stata studiata completamente la zona cucina e gli spazi di servizio, rendendo tutti gli spazi adeguati al nuovo tipo di cucina, alla movimentazione del personale e ai flussi di entrata e uscita dei cibi verso le sale di somministrazione.

Si è suddiviso l’ambiente con differenti tipologie di sedute e tavoli, in modo da ottenere la massima flessibilità per accogliere i clienti ed in modo che gli ospiti, tornando nel locale, possano avere differenti ambientazioni e sguardi verso la sala e verso i vari elementi che la compongono. Rispetto agli altri due locali neonati, questo sicuramente è il più introverso, si chiude in se stesso per tentare di far vivere al visitatore un vero e proprio trasporto in un ambiente totalmente differente dalla propria quotidianità.  Ritroviamo gli elegantissimi trafori delle fioriere e di tutti i pannelli in ferro che arricchiscono l’ambiente,  che sono una sapiente e certosina opera di un team di decoratrici con cui lo studio ama collaborare ormai da anni: i temi dei trafori sono i disegni e le stoffe giapponesi, geometrizzati affinché potessero essere realizzati a taglio laser. L’acqua accompagna gli ospiti dall’entrata, con la grande cascata dietro la reception e li conduce all’enorme banco sushi attraverso un vero e proprio rio, intervallato da pontili in vetro sul quale affacciano le ormai famose casette e palafitte.

Tutti gli elementi di arredo sono stati progettati e realizzati su misura. Le salette a palafitta, sospese sull’acqua, sono il frutto di un elaborato studio esecutivo tra parte strutturale in ferro , prefabbricata in officina e riassemblata in opera, e il rivestimento esterno a listelli di legno. Nulla è lasciato al caso: anche la controsoffittatura in lastre di Eraclit,  che contiene il vano impianti e ha anche funzione fonoassorbente, è stata realizzata attraverso un complesso disegno di posa composto come un puzzle di elementi geometrici di diversi spessori. Nuovi elementi sono stati inseriti appositamente in questa location, come la grande fioriera a ponte sospeso sui tavoli e le panche con gli alti schienali traforati verso le vetrate.

Partners:

www.gouache.it

www.keope.it

www.midorigiardini.it

OCL Officina Carpenteria Laser S.r.l. – Inveruno (MI)

SONY DSC
\192.168.1.123lendworksLAVORI IN CORSOSUSHIZERO_WEN_FEIWENR
1
5
4
2
8
9
6
pontile
panche 01
panche 02
team